Seleziona una pagina

la Storia del Cemento Amianto

la Storia del Cemento Amianto

la Storia del Cemento Amianto

Cemento Amianto

L’Eternit è solo un marchio di fibrocemento a base amianto, non più in commercio dal 1994, nonché il nome della ditta che lo produceva.

È stato brevettato dall’austriaco Ludwig Hatschek nel 1901 ed è stato ribattezzato con il nome Eternit (dal latino aeternitas, eternità) per l’elevata resistenza.

Nel 1902 il commerciante Alois Steinmann acquistò la licenza per la produzione e aprì nel 1903, a Niederurnen, la Schweizerische Eternitwerke AG. L’eternit fu utilizzato nell’edilizia a partire dagli Anni 30.

Nel 1915 sono state messe in commercio le famose fioriere.

Nel 1928, invece, è partita la produzione di tubi in fibrocemento, che fino agli Anni 70 rappresenteranno lo standard nella costruzione di acquedotti.

Nel 1933 fanno la loro comparsa le lastre ondulate, usate per tetti e capannoni.

.

Venne impiegato anche in scuole, ospedali, palestre, cinema, oltre che in tutti i settori industriali.

Negli Anni 40 e 50 l’eternit trova impiego in parecchi oggetti di uso quotidiano, come la famosa sedia da spiaggia di Willy Guhl.

Nel 1907 nacque il primo stabilimento italiano in Piemonte, a Casale Monferrato. La struttura fu fondata dall’ingegnere italiano Adolfo Mazza, lo stesso che costruì nel 1912 la prima macchina per la produzione di tubi a pressione in cemento-amianto.

Dal 1907 al 1986, anno della chiusura dello stabilimento, migliaia di persone hanno lavorato per la produzione di questo materiale tossico.

Ma quello di Casale Monferrato non è stato l’unico stabilimento Eternit in Italia: un’altra fabbrica fu aperta a Cavagnolo (Torino). Già nei primi Anni 60 era noto in tutto il mondo che la polvere di amianto, generata dall’usura dei tetti, provocasse una grave forma di cancro, detto mesotelioma pleurico, oltre che asbestosi, malattia polmonare cronica dovuta all’inalazione di fibre di amianto.

Nonostante ciò, si continuò a produrre oggetti in eternit fino al 1986. È solo dal 1992 è vietata in Italia l’estrazione, l’importazione, l’esportazione, la commercializzazione e la produzione.

Contattaci

Contattaci

Da oltre 20 anni un punto di riferimento nel settore dello smaltimento amianto

#RomanaAmbiente

Romana Ambiente il vostro partner per il Bando Inail ISI 2019

Finanziamenti a Fondo Perduto per la Bonifica dell'Amianto

La nostra struttura aziendale è caratterizzata da un’elevata specializzazione dei propri addetti, da un continuo studio delle problematiche ambientali e da una organizzazione flessibile e rapida.

Come Partecipare al Bando Inail ISI 2019Contattaci

ORARI

dal Lunedì al Venerdì
08:00-18:00
Orario Continuato

DOVE SIAMO

Ci troviamo ad Aprilia, in provincia di Latina, a pochi chilometri da Roma, dove potete venire a conoscere. Vi aspettiamo!

TELEFONO

Potete chiamarci nei giorni e orari di apertura per chiederci informazioni, prenotare una visita, per chiederne un preventivo

RECAPITI

Potete contattarci anche via posta elettronica (email), o compilando il modulo di contatto, o tramite uno dei nostri social network